Non hai un account? Registrati
Re: Prime impressioni
di Dottorfoggy
Re: Bmw M1 @ Sonoma
di Ayrton4_94
Simulatori
ROTW PnG World Tour - Machwerk
Scritto il 28/04/2012 da ayrton4_94 alle 14:07




Il campionato ROTW si avvia verso la conclusione. Siamo arrivati alla penultima gara, che è strutturata come una prova speciale rallystica.

La pista sul quale i pretendenti si sono sfidati è Machwerk, pista molto lunga con tratti veloci in cui solo chi ha coraggio tiene giù.

L’auto scelta è una Porsche 911 che, in virtù della sua agilità ben si presta alla pista.

Nelle prove libere, il team On3 e il team VDA mostrano i muscoli piazzando le loro punte di diamante ai primi posti. A comandare è l’attuale leader del campionato Marco Biagi, che continua ad avere una grande fame di vittoria.

La partenza è a griglia invertita rispetto alla classifica, perciò il primo in classifica sarà l’ultimo a partire.

Il “Michelotto” del VDA, Riccardo Gengotti ottiene un buon 7.42. Gara di grande sostanza per il nostro pilota, che non manca mai l’obiettivo di portare punti pesanti alla squadra.

Tempi abbastanza alti per i primi concorrenti, il primo scossone arriva da Vivenzio che spara un 7.26.6 di tutto rispetto, distanziando chi era partito prima di lui.

Durante il giro di Vivenzio era partito anche il nostro Scarpa, che nonostante una preparazione quasi nulla, si mantiene sui tempi del pilota On3. Nel settore centrale però fa la differenza, dove il coraggio conta più della preparazione. Sul traguardo si piazza primo con un ottimo 7.23.8

Con il passare del tempo, iniziano a scendere in pista i fenomeni. Boselli, Reali, Piccinini, Bonni e via via gli altri.

In particolare Reali sembra in grande spolvero, ma la parte centrale lo tradisce e su un dosso, fa un’escursione sull’erba che si rivelerà fatale per la classifica. Chiude con 7.40.5 che dato il calibro del pilota gli sta stretto. Piccinini e Boselli fanno invece una gara molto accorta, con Boselli che chiude in 7.27.9 e Piccinini in 7.30.1

Bonni dà il solito grande spettacolo, ma ormai il bimbo con più nos di tutti non è soltanto spettacolo. E’ anche velocità, precisione e costanza. Stampa un buon 7.27.3

A questo mancano soltanto i primi quattro in classifica che regalano uno spettacolo incredibile.

Il primo è Gilli che dopo un primo settore cosi cosi, realizza un T2 eccezionale ed un T3 di tutto rispetto, regalandosi la pole position in 7.20.6

Tocca a Porreca, grande conoscitore di questa pista e favorito. Non mostra lo smalto dei giorni migliori ma è comunque in lizza per il secondo posto. Su un salto, si ritrova largo e compie un’escursione sull’erba che gli costa tante posizioni. Chiude in 7.33.7 a ben 13sec da Gilli.

Nel frattempo, Santini era già partito. Ottimo al T1, appare conservativo nel T2 anche se efficace. Stampa un ottimo T3 e si piazza 3° in 7.24.2. Crono di rilievo per il nostro Santini che dimostra una grande praticità e freddezza nei momenti importanti.

Biagi nel frattempo, non sbaglia il T1, ma è nel T2 che compie un capolavoro trovandosi con 2sec abbondanti di vantaggio sul suo team leader Gilli. Qui viene fuori il campione che è in Biagi. Nonostante i 2sec di vantaggio, non amministra, e continua a tirare le staccate alla sua ombra, incrementando ulteriormente il proprio vantaggio, stampando un 7.18.0 che sbaraglia la concorrenza e che apre la strada al secondo campionato ROTW di fila.

CLASSIFICA COMPLETA
1. Biagi - 7.18.0
2. Gilli - 7.20.6
3. Scarpa – 7.23.8
4. Santini – 7.24.2
5. Vivenzio – 7.26.6
6. Bonni – 7.27.3
7. Boselli – 7.27.9
8. Piccinini – 7.30.1
9. Porreca – 7.33.7
10. Ferrari – 7.35.0
11. Dallospedale -7.35.8
12. Bonani – 7.40.1
13. Reali – 7.40.5
14. Zecchin – 7.42.4
15. Gengotti – 7.42.5
16. Mandelli – 7.46.6
17. DiMarzo – 7.48.7
18. Tortella – 7.53.8
19. Casadei – 7.54.7
20. Ferrari – 7.55.9
21. Dallavalle – 7.56.3

CLASSIFICA PILOTI
1. Biagi – 802
2. Santini – 672
3. Porreca – 564
4. Piccinini – 539
5. Gilli – 514
6. Bonani – 510
7. DiMarzo – 472
8. Boselli – 460
9. Reali – 452
10. Bonni – 426

CLASSIFICA SQUADRE
1. On3 Red – 1786
2. Team 7 TD – 1462
3. VDA Ruzza – 1453
4. ROTW – 1406
5. VDA Power – 1098
6. Team 7 IB – 1080
7. PND – 1020
8. Ron3 Black 602

Ultimo appuntamento del ROTW PnG World Tour su un circuito che come disse il grande Gaetano Palmisano è “cesellato dal diavolo”. Ovvero il Nordschleife.

LE PAGELLE DEL TM
Scarpa - voto 6,5 - Dopo una stagione di sbadigli, più che di ruggiti, il leone pigro del VDA torna a sguainare gli artigli come ai tempi belli. Sempre sul pezzo, sempre il solito piede destro pesantissimo, sempre gli stessi abbaglianti lampi. ELETTRICO

Santini - voto 7,5 - Alzi la mano chi pensava, in estate, che si fosse guadagnato uno spazio nel podio del ROTW. Corre, sorpassa, si difende. Il Santini che lasciava virgole nere solamente sui forum non esiste più. REDIVIVO

Bonni – voto 7,5 – il curioso caso del giovane Bimbo che nel reale fà il fenomeno, ma che nel virtuale trattano come un rottame diagnosticandogli una malattia incurabile chiamata “ruzza”. All’inizio del campionato si presenta in griglia, stampando ottimi tempi e gare di grande sostanza. Non disdegna qualche traverso da regalare al pubblico, ma nel complesso con due gare in meno degli altri è li a lottare con i migliori. La classe operaia va in paradiso. PREDESTINATO.

Piccinini - voto 7 - Se attorno a lui Porreca, Bonani e Reali paiono ologrammi, in confronto al fiammeggiante guerriero di Londra chiamato Piccinini, è tutto merito suo. Scalpita il giovane Riccardo, ma la foga gli gioca brutti scherzi. Non in questa gara, dove gli basta sfoderare l’80% del proprio potenziale per regalarsi una posizione importante e tanto morale. FOSFORO

Gengotti - voto 7 - Come dice il saggio, dei se e dei ma son piene le fosse. Lui sviluppa la macchina e la dà a chi almeno nel virtuale và più forte di lui. Tutti lo sportellano, ma lui risponde sempre presente regalando gare d’altri tempi. Il risultato è che la squadra dove c’è Gengotti, lotta per il podio. Sarà solo un caso? Sicuramente no. CASSAFORTE

Categoria: [VDA]  [GTR2]  [ROTW]  [Power and Glory] 


Campionati
Partners
Rss feed Rss Events