Non hai un account? Registrati
Re: Prime impressioni
di Dottorfoggy
Re: Bmw M1 @ Sonoma
di Ayrton4_94
Simulatori
ROTW PnG World Tour - Nordschleife

Scritto il 19/05/2012 da ayrton4_94 alle 00:19






Ultimo appuntamento per il campionato organizzato da ROTW.

La pista non ha bisogno di presentazioni. Qua chi rischia, non rischia solo di compromettere un risultato, ma anche la vita. Per questo motivo è considerata una pista che esalta le qualità tecniche e il coraggio dei piloti.

L'auto utilizzata è la BMW 3.5 che ha regalato tante soddisfazioni alla casa bavarese.

Veniamo al racconto della gara. I nostri si presentano ben allenati e desiderosi di agguantare la seconda posizione nel campionato a squadre. Gli avversari sono però molto agguerriti e la battaglia è assicurata.

I piloti che hanno partecipato all'evento sono Scarpa, Piccinini, Pintus, Santini, Bonni, Gengotti.

Nelle qualifiche, l'assolo del nostro Scarpa regala una pole position inaspettata, ma siamo tutti li. Ottimo Santini sesto, poi nono Piccinini seguito da Bonni e Pintus. Gengotti parte 18° in virtù di un giro non all'altezza del suo potenziale.

Scarpa parte male e si trova dietro per 3/4 di giro. Poi guadagna la prima posizione ed inizia ad imporre un ritmo forsennato alla gara. L'unico che prova a star dietro al pilota veneto è Porreca, che però sbaglia. A questo punto la strada è spianata, ma Scarpa non abbassa la guardia, mantenendo un ritmo elevatissimo che gli regala una vittoria autoritaria con circa 1 minuto di vantaggio sul secondo.

Piccinini, parte male ed è costretto a sgomitare nelle retrovie. Il suo ritmo è decisamente più veloce di chi lo precede ma al ring non si passa. Questo lo innervosisce ed inizia a commettere qualche errore. Gli basta un richiamo ad essere più calmo dal suo TM. Da quel momento in poi, Piccinini fà il metronomo regalandosi una splendida sesta posizione finale.

Santini parte alla grande e si ritrova inaspettatamente in testa. Il pilota romano non si fa intimorire e comanda la gara per buona parte del primo giro. Alla fine Scarpa lo passa, ma lui non si da per vinto e sfodera un coraggio degno del miglior centurione nella lotta con Gilli e Biagi. 1h e 30m di battaglia possono bastare. Chiude 4° e si regala il secondo posto in classifica piloti.

Bonni parte bene, ma ha subito un contatto che gli condizionerà la gara. Il coraggio del bimbo ruzza però è + forte delle sospensioni rotte. Voci del paddock dicono che nel lungo rettilineo del ring sia riuscito a sistemare le sospensioni della BMW, con una spilla. Chiude ottavo sia la gara che il campionato.

Gengotti parte dietro, ma il leone della romagna sa molto bene come si fa ad uscire dalle situazioni difficili. Si mette a fare il martello, ma una brutta botta lo costringe ad un pit che vanifica ogni sforzo. Stoico chiude la gara regalando alla squadra il secondo posto nella classifica.

Pintus parte in mezzo al gruppo, ma il fiuto del sardo sembra quello dei tempi migliori. Si ritrova da 11° a 6° senza compiere un sorpasso, ma semplicemente facendosi trovare pronto al momento giusto. Lo smalto non è quello dei tempi migliori, ma tutto sommato accettabile. A mezzo giro dalla fine, l'aria malsana di Milano gli fa perdere la concentrazione facendolo andare a muro.

Nella classifica piloti ci piazziamo con ben 3 piloti nei primi 10 posti, ma soprattutto 2° nella classifica a squadre con il VDA Ruzza. 5° invece i VDA Power che però hanno fatto una parte di stagione con un pilota in meno.

Grande risultato quello dei nostri ragazzi. In mezzo a tutti quei fenomeni ritagliarsi addirittura una medaglia d'argento era quantomeno inaspettato, ma lo spirito di squdra fa i miracoli.

Complimenti al vincitore del campionato Biagi e alla squadra On3 che vincono il campionato a squadre meritatamente. Bravi tutti e complimenti a tutti per la correttezza, la lealtà e il divertimento offerto.
Grazie al portale ROTW che ci fa divertire, organizzando campionati di rilievo nazionale.


LE PAGELLE DEL TM

Scarpa - voto 9 - Alzi la mano chi pensava che rabbia grinta e determinazione fossero le doti caratteristiche del pilota veneto. Scarpa in certi momenti è sembrato Prost, in certi addirittura Senna. Per informazioni chiedere al povero Porreca, che dal confronto con Daniele è uscito pazzo. Sbalorditiva prova del buon "Ghe Se", che nel cuore del VDA si è ritagliato un gran bello spazio. Come si dice in questi casi: saranno famosi. MARZIANO.

Piccinini - voto 7 - Per un giro e mezzo veste i panni del buon samaritano, regalando errori e posizioni agli avversari. Poi si ricorda chi è, e si rende conto che è il momento di spaccare il mondo. Passo da paura e posizioni guadagnate di giro in giro con una cattiveria, che in confronto Montoya sembrava un pappamolla. DOTTOR JEKYLL E MISTER HYDE

Santini - voto 8 - Il galateo, per una tavola bene imbandita, prevede forchetta, coltello e cucchiaio: al buon Santeo basta un volante, qualche buon bicchiere di vino ed il gioco è fatto. Irride piloti che fino all'anno scorso lo sbeffeggiavano. Signore dentro e fuori dalla pista e anima della squadra Ruzza. STATO DI GRAZIA

Bonni - voto 7+ - Il bimbo fa a calci e spintoni con questa pista. Non la ricorda completamente, ma nel dubbio tiene giu e se nel complesso è ottavo nel campionato lo deve alla sua classe...e alla sfiga. Come direbbe Povia: quando i portieri fanno gol. PORTENTO.

Gengotti - voto 6,5 - L'avrete già sentito, ma lo ripetiamo: per la grinta che ci mette, uno dei pochi a non affondare. Ma a dirla tutta, il buon Gengo avrebbe meritato di più in questa gara; la sfortuna gli ha giocato un brutto scherzo. Purtroppo, il fotogramma che resta di lui è una tranvata che si prende da un avversario al 1° giro. Detto questo, la stagione è stata fondamentale per la squadra e di questo non ci dimenticheremo mai. Grazie Gengo, ma l'aggettivo è riferito a questa gara. SFREGIATO.

Pintus - voto 4,5 - Nelle prime battute di gara si vede spesso. La grinta è quella dei tempi migliori, ma da sola non basta. Tanti piccoli errori, nonostante l'impegno ma la scena è sempre la stessa: spinge, spinge spinge e alla fine perde tempo e posizioni. Nella seconda parte decisamente meglio, e alla fine si ritrova mica cosi lontano dai miglliori. Sul più bello, quando bastava solo arrivare compie un errore da pollo andando a muro e chiudendo la stagione con uno zero. Figura barbina!CALAMITA'.

Categoria: [VDA]  [PnG]  [GTR2]  [Online racing] 


Campionati
Partners
Rss feed Rss Events