Non hai un account? Registrati
Simulatori
ROTW F430 Challenge - Vallelunga - Orgoglio Santini
Scritto il 14/10/2012 da ayrton4_94 alle 20:21

Il Challenge Ferrari 430 organizzato dal portale ROTW arriva al secondo appuntamento.

Il VDA schiera il duo ufficiale Tancioni - Baldoni e il buon Santini che di volta in volta va a coprire qualche assenza.

Le premesse vedono un Santini voglioso di far bene sul circuito di casa, e deciso a far fare bella figura ai suoi compagni di team. Guida, assetta, e ci prende!

Ecco il racconto dei nostri alfieri ai microfoni di ROTW.

Alessandro Tancioni, demoralizzato dopo una qualifica cosi cosi, ma dopo una buona gara ha agguantato una sesta piazza degna di nota.
In qualy riesco a girare in 1.34.0 e mi posiziono 13simo.
Parto e nelle prime curve si verifica un contatto che mischia la griglia.
Verso il ventesimo giro rientro ai box mentre ill leader Santini mi inseguiva per la prima posizione. rientro sesto e concludo in sesta posizione.
Sono felicissimo per il risultato e complimenti a tutti per la correttezza di guida.


Matteo Santini, raggiante dopo la vittoria cercata e ottenuta sulla pista di casa.
Ho preparato questa gara molto bene, quasi a livello del P&G! Per una volta mi ritrovo a dover preparare il setup completamente da solo... una novità per quanto mi riguarda, soprattutto con GTR2. Nonostante il mio primo setup fosse totalmente sballato, non mi sono perso d'animo. Vallelunga è la mia "pista di casa", e ci tenevo a fare una bella prestazione. Alla fine sono riuscito a trovare un buon compromesso, e sentivo la F430 calzarmi a pennello!

In qualifica sono molto lontano dal mio best fatto registrare nelle Prove Libere, nonostante mi sia cagato sotto all' ultimo giro quando stavo per soffiare la pole all' ottimo Neo. Siamo tutti lì, separati da meno di un decimo nelle prime 4 posizioni alla fine delle quali, ma sapevo che in gara avrei potuto recuperare la mia qualifica non all' altezza delle aspettative.

Inizia la gara, e alla prima curva il "generosissimo" Bonani va subito largo, lasciandomi via libera nell' inseguimento a Zipoli e al capo fila Iotti. Il ritmo è buono, Iotti non riesce ad andare in fuga, e io mi ingarello con Zipoli senza però strafare. Mi rendo conto che ne avrei di più, ma non c'è niente da fare. Zippo non sbaglia mai, e le occasioni per superarlo sono praticamente nulle. L'unico errore di Zippo arriva verso metà stint all' uscita dei cimini dove mette due ruote nell' erba. Io come un pollo non ne approfitto, facendo il suo stesso errore, e nel frattempo Bonani ci raggiunge. Con la complicità di una bella laggata, purtroppo danneggio l'incolpevole Bonani che nel frattempo si era riportato sotto a noi 2, anche se in "diretta" non me n'ero proprio reso conto. Sorry ancora Stefano .
Il primo stint è quasi finito, e Iotti non è fuggito. Anzi, sarà il primo a rientrare al pit per la sosta. Zippo fà un altro giro in testa, e poi mi lascia la leadership della gara al giro successivo. Io decido invece di farmi altri 2 giri dato che giravo ancora su tempi decenti, e volevo provare a trovare il minor numero di piloti possibile davanti a me dopo la mia sosta per spingere al massimo con le coperture nuove.
La scelta si rivela azzeccata. Al pit fila tutto liscio, e dopo la sosta mi ritrovo con un vantaggio di 4.5 secondi su Zippo, mentre Iotti deve aver avuto qualche problemino di troppo con i suoi meccanici.
Durante tutto il secondo stint, decido di continuare a tirare per tenere alta la concentrazione, ed il passo è veramente ottimo. Il divario da tutti gli inseguitori continua ad aumentare, ma nonostante ciò, preferisco continuare a tirare fino alla fine. La gara volge al termine, e il distacco da Zippo è ormai superiore ai 10 secondi, quanto basta per godermi gli ultimi 2 giri che mi separano dalla vista della bandiera a scacchi.
Finalmente è finita!!! Mi godo il mio giro di rientro ai box, e posso finalmente esultare per la vittoria!
In VDA la mia prima corsa è stata a Vallelunga, pista che amo da quel giorno, e sulla quale ho avuto poche occasioni di correre durante la mia "carriera". Eppure è sempre un' emozione quando mi butto in pista su questo tracciato. Sarà che da Romano lo sento anche un po' mio... che vi devo dire

Complimenti a Zippo per l'ottima gara, e per la splendida difesa durante tutto il primo stint. Peccato per Neo, che senza problemi al pit, sicuramente mi avrebbe tenuto testa durante il secondo stint. Comunque un podio non si butta mai via

Bravissimo il mio compagno di squadra Alessandro Tancioni, che con un' ottima strategia ha saputo sfruttare le varie vicissitudini occorse ai piloti che non hanno visto la bandiera a scacchi, finendo in un' ottima sesta posizione. Sono molto contento per lui
Peccato per Giuseppe Baldoni, che a 2 giri dalla fine si vede costretto al ritiro dopo una scalata folle del suo Trumaster al quale si era evidentemente rotta la paletta di sinistra. Sono sicuro che ti rifarai alla prossima.

Giuseppe Baldoni, volto scuro per il pilota massese. Un problema tecnico ha interrotto la sua rimonta.
Prima di tutto complimenti al Manzilli per la vittoria e al mio compagno di di team per l'ottimo piazzamento,la mia gara è stata un disastro apparte una decina di giri iniziali tutto va storto ,errori di guida uno stop and go e per finire problemi sulla paletta della scalata che a iniziato a saltare di 2 marce poi son rimasto in 5 e di botto a scalato in 1 risultato motore esploso ,spero di aver pagato tutto in questa gara !!

Complimenti a Santini, che finalmente riesce a mettere in pratica tutto il talento di cui dispone. Siamo certi che continuerà cosi.
Ottimo ed inaspettato Tancioni. Le qualifiche non facevano presagire a nessun risultato degno di nota, ed invece il pilota romano ha saputo trarre il meglio dall'aria di casa.
Baldoni, colpito dalla sfortuna, sarà sicuramente mettere in pista la sua esperienza e la sua classe al servizio della squadra. Peccato per questo evento, ma capita e capiterà un pò a tutti.

LE PAGELLE DEL TM

Alessandro Tancioni - voto 7 - Ci sbilanciamo. Secondo noi oggi è nata una stella. O arriverà sicuramente a buoni livelli questo ragazzo romano, pilota regolare e preciso, con ottime doti in fase di difesa e di preparazione. Beh del resto quando il suo mentore si chiama Nicola Muzii, cosa potevamo aspettarci? - RILUCENTE

Giuseppe Baldoni - senza voto - Dopo esser stato uno dei pochi ad aver capito come sfruttare il motore di questa splendida 430, si ritrova a combattere contro un volante che non lo asseconda. In questi casi c'è poco da fare - PREDESTINATO

Matteo Santini - voto 9 - Dilungarsi sui capolavori che dispensa a piene mani nella gara della vita sarebbe stucchevole. Certo, un pilota che non solo fa impazzire la sua squadra, ma fa uscire di senno il mondo intero, portandolo in processione ad adorarlo, dopo ogni gara in cui riesce a mettere in pista l'immenso talento che ha, fa capire che di sicuro non è uno normale. La cosa incredibile è che gioca così da un paio d'anni mica da ieri: per l’esattezza da quando ha deciso di utilizzare anche il cervello. Meriterebbe una carriera già piena di trofei, ma come dice Ligabue "il bello deve ancora venire". - MESSIA

Categoria: [VDA]  [GTR2]  [SIMBIN]  [ROTW] 


Campionati
Partners
Rss feed Rss Events