Non hai un account? Registrati
Simulatori
ROTW GTCHAMP - Barbagallo
Scritto il 14/03/2015 da Paulkind alle 13:25



SCARPA E GRASSI SBANCANO IL BARBAGALLO



Questi i vincitori dei rispettivi gruppi che sul corto e sinuoso circuito del Barbagallo hanno concluso la propria prova sul gradino più alto del podio.
Il tracciato si è dimostrato ostico come da previsione, difficile effettuare sorpassi se non grazie agli errori altrui; la parte tortuosa non concedeva spazi sufficienti mentre gli allunghi dovevano essere sfruttati bene sin dal loro principio in uscita di curva.
Gruppo 1: da segnalare subito l’assenza di Melonari che partiva dalla seconda piazza; al via tutto tranquillo senza particolari incidenti, il poleman Scarpa tiene la testa della comitiva e non la mollerà fino alla conclusione della gara. Giro dopo giro il forte pilota veneto aumenta il distacco da chi lo segue e porta a casa un’altra meritata vittoria senza tante difficoltà...
Alla prima curva invece è Poli che a gomme fredde cerca invano il recupero dallo spin della sua 458 ma è costretto ad un fuoripista cedendo il passo a più inseguitori; riuscirà solo in parte a rimediare all’errore. In seconda piazza conclude Boga che riesce ad avvantaggiarsi di un problema tecnico accorso al duo del team PLZ Moro/Bartolotta sfociato in un contatto nella parte finale di gara. Di ciò né approfitta anche Pintus, risalito con la sua GT3 nelle posizioni che contano, purtroppo un contatto con Moro frena le sue ambizioni di podio grazie anche al sopravanzamento di Bartolotta che chiude il podio. Buona anche la prova della seconda delle SLS, quella di Fistarol, riuscendo a recuperare posizioni agguanta la sesta piazza lasciandosi dietro parecchie GT2 così come la Z4 di Marchini subito dietro.
Gruppo 2: il primo posto di Antonacci è una bella sorpresa, il veterano pugliese apre lo schieramento del secondo server e subito al via deve coprirsi le spalle da Vannotti, anche lui su 458. Arriveranno al contatto pochi giri dopo per un affondo troppo azzardato di Marco e sarà proprio lui ad avere la peggio. Intanto dietro Reali e Grassi, dopo una bella bagarre che vede Dennis avere la meglio, guadagnano su Antonacci. Giuseppe è costretto a mollare per il solito problema tecnico che lo priva di un sicuro podio, mentre Grassi sopravanza Saverio, autore di una leggera sbavatura all’ultima curva, e portandosi così al comando. Antonacci cerca subito di recuperare ma invano, le posizioni rimarranno immutate sino alla bandiera a scacchi.
Buona anche la performance di Coccovillo che risale dall’ottava posizione fino al gradino più basso del podio; nella zona centrale e più arretrata del gruppo invece un po’ di confusione che rimescola le carte con alcuni lievi contatti che pregiudicheranno l’ordine di arrivo.
Com’era lecito aspettarsi dal circuito, abbiamo visto due gare sostanzialmente prive di spettacolari duelli con sorpassi degni di nota, la maggior parte di quelli avvenuti sono stati il frutto di errori commessi da chi precedeva.
Ora le gran turismo si spostano nell’inglesissimo Northamptonshire, dove all’interno dell’aeroporto militare di Silverstone si snoda l’omonimo leggendario circuito che sicuramente offrirà maggiore libertà d’interpretazioni ai piloti.
Un arrivederci fra due settimane.


Categoria: [assetto corsa]  [ virtual drivers alliance]  [ barbagallo]  [ rotw]  [ daniele scarpa] 


Campionati
Partners
Rss feed Rss Events