Non hai un account? Registrati
Simulatori
Silverstone, 31 Marzo 2009, Fun Event Formula 1 1979 made in VDA.
Scritto il 04/04/2009 da O55oDuR0 alle 14:49


Gentlemen!!! Start your engineeeeees!!!!!!
Il VDA vi porta indietro nel tempo, correva l’anno 1979, quando elettronica e automobilismo erano ancora troppo giovani per unirsi in matrimonio e mai più dividersi. Le monoposto di Formula 1 somigliavano più a delle bare volanti, con quelle pendici appena abbozzate e il fondo piatto scoperto in gran segreto dalla Lotus un anno prima. 500CV di puro terrore e adrenalina. Il coraggio e l’incoscienza dei piloti costruivano vittorie ma anche assurde tragedie. Un paio di balle di fieno disegnavano e delimitavano curve, un pò come i campi di calcio con le porte abbozzate da qualche zaino e giubbotto. Eppure il circuito di Silverstone, nella primissima versione targata 1953, era proprio costruito intorno alle tre piste di atterraggio dell’aeroporto della storica RAF, raccordate in questo modo. Fortunatamente per i nostri piloti il Fun è virtuale e la configurazione scelta è quella del 1973, costruita lungo le strade perimetrali dell’aeroporto inglese; ma non tranquillizzatevi troppo, perchè la velocità media è di tutto rispetto, superando i 260Km/h !!!!
I nostri eroi hanno preferito le veloci Williams, alcuni le Ligier; purtroppo dobbiamo registrare diversi problemi per chi aveva scelta le Ferrari. La battaglia dura 45 giri, con 20 minuti di qualifiche a giri illimitati che sono state letteralmente dominate da due “aviatori”, non chiamateli piloti, che hanno trovato il loro habitat naturale nell’aeroporto inglese: Amorosi il “Cannibale” e Massimo Martina. I due hanno volato sul circuito facendo segnare due tempi molto simili, il primo in 1:12.326, il secondo in 1:12.330. In terza posizione, staccato di più di 1 secondo, l’ottimo Luca Cacioppo, in 1:13.578 seguito da Gavino “Sardo Volante” in 1:13.865. Segue in 5° posizione Matteo “Manzilli” Santini in 1:14.211. Gli altri VDA chiudono in 9° piazza con Pippo, in 1:15.825, Nicola in 13° (1:17.684) e in 15° Stefano (1:18.506).
La gara vive immediatamente di bellissimi duelli, le auto sono difficili da controllare e soprattutto molto delicate; l’errore costa caro. Infatti Martina e Amorosi arrivano subito ai ferri corti, toccandosi alla Copse nei primissimi giri; il “Cannibale” ha la peggio, esce di pista e danneggia le sospensioni. Ritiro. Un vero peccato considerando che i due avrebbero potuto dar vita a duelli al cardiopalma.
Infatti Martina prosegue praticamente indisturbato per tutta la gara, nessuno è in grado di impensierirlo. Da panico i suoi giri veloci e ripetuti, attestandosi sull’1:14, considerando che gli altri hanno girato mediamente 2 secondi più lenti.
Bellissimo secondo posto per King, degli Italian Drivers, che porta a casa una gara onesta, con poche sbavature e un ritmo costante. Bravo!!
Luca “The Doctor” Costantini, nonostante lo scarso allenamento e i tanti duelli di cui si è reso protagonista, chiude in 3° posizione mettendo in mostra tutto il suo carico di esperienza e bravura. Bellissimi i continui sorpassi con Gavino.
I nostri VDA Gavino e Nicola chiudono rispettivamente in 5° e 6° posizione.
L’unico pilota a pieni giri è stato King, i ritiri registrati ben 10 sui 16 piloti che hanno preso parte alla manifestazione.

Report di gara completo qui.

Complimenti a tutti i partecipanti, un grazie di cuore da parte di tutto il VDA per le emozioni che ci avete regalato!!
Per tutti gli altri, non vi resta che rimanere sintonizzati sul nostro forum per i prossimi imperdibili fun!!!

A. Iozzia



Campionati
Partners
Rss feed Rss Events