Non hai un account? Registrati
Simulatori
Road America, 30 Novembre 2009 5a Gara Lisgo Gruppo B/C. Resoconto
Scritto il 11/12/2009 da O55oDuR0 alle 12:55



Sul circuito Americano di Road America, nelle vicinanze del lago Elkhart nello stato del Wisconsin, si è tenuto il primo appuntamento della seconda fase del campionato Lisgo. Punteggi azzerati e rimescolamenti nei 3 gruppi che hanno visto la promozione dei piloti Iozzia e Muzii in gruppo B. Nel gruppo C Giudici e Suraci sono pronti a riscattare le gare non tanto fortunate della prima fase, mentre Tebaldini torna a calcare l’asfalto dopo aver saltato le 3 gare precedenti. Lo staff Lisgo ha contribuito a movimentare il campionato mettendo a disposizione dei piloti nuove auto, Aston Martin Vantage, Corvette C6 e BMW E92; Giudici e Suraci lasciano il cavallino per salire a bordo dell’auto britannica, la Aston Martin Vantage.

In gruppo B il livello tecnico comincia a essere davvero alto; Porreca stampa la pole con uno stratosferico 2:06:9. Iozzia e Muzii, entrambi zavorrati con 25 e 5 Kg rispettivamente, non scendono sotto il 2:09 e partono in 8° e 11° posizione.



La gara è stata condizionata da un problema in partenza, la safety car abbandona per problemi tecnici (disconnessione) e il leader Porreca esita a prendere il via. L’effetto è catastrofico, alcune auto nelle retrovie si lanciano a razzo, quelle di testa esitano a partire; le carambole sono inevitabili, il circuito si trasforma in un campo di bigliardo. Mentre Iozzia, abilmente e con un pizzico di fortuna, riesce ad evitare le situazioni più intricate guadagnando sin dal primo giro 3 posizioni, lo stesso non si può dire per Muzii; viene centrato ed è costretto a ripartire dal fondo. Gara in salita per il pilota siciliano, si riporta in 10° quando viene nuovamente penalizzato da un rientro in pista sconsiderato di un pilota, autore di un’escursione in erba. Ennesima rimonta dal 16° posto sino al 5° poco prima di effettuare l’ultimo splash prima del termine della gara ma è costretto al ritiro per un banale errore, grazie al tasto ESC, troppo vicino al tasto di chiamata del Motec XD. Gara onesta per Iozzia, autore di alcuni duelli davvero interessanti soprattutto nella prima metà di gara con Costantini (Wild Card) prima e Bartolo, Tosi dopo; dalla 9° posizione iniziale, grazie anche ai fuori pista dei piloti di testa nelle battute iniziali di gara, il nostro guadagna in breve tempo la 5° piazza. La sosta ai box finale , con la felice scelta di non cambiare le gomme, gli consentono di guadagnare la 4° piazza e la medaglia di legno sul nastro del traguardo. Inavvicinabili i missili Porreca, Tomè.



In gruppo C grande è la voglia di riscatto dei piloti VDA che non sono riusciti a guadagnare la promozione, Giudici in primis, giunto a pochi punti di distacco dal 4° al termine della prima fase di gare. La seconda fase in terra americana vede il ritorno di Tebaldini sulla sua tanto amata Porsche RSR. Bravissimo il pilota lombardo, domina la sessione di qualifica e si aggiudica la Pole, con un ottimo 2:07:811 con più di 1 secondo sul secondo. Bravo Suraci in settima (2:09:633) mentre Giudici è soltanto 11° (2:09:745).



In gara non c’è storia, Tebaldini domina riuscendo a guadagnare più di mezzo secondo a giro sul secondo, si permette di tirare i remi in barca dopo la sosta ai box, il ritmo è da gruppo A, nessuno può fermarlo tranne la disconnessione, che arriva puntuale come il Natale alle porte. Peccato davvero!!! Magra consolazione per l’ottimo feeling con la vettura e tracciato che fan ben sperare per il prosieguo della fase. Gara da incorniciare per Giudici, nonostante la qualifica non proprio all’altezza delle sue doti velocistiche. Questa volta il pilota Svizzero riesce a sfoderare un’ottima prestazione in gara, azzarda le gomme morbide che si riveleranno davvero competitive; riesce abilmente ad evitare contatti stando lontano dai guai e in poco tempo si porta a ridosso dei primi. Stupendo il duello con il pilota IRT G.Leo, a cavallo della sosta ai box e vinto con un sorpasso decisivo alla prima curva. La progressione lo porta in seconda posizione, grazie anche a errori altrui; Giudici mantiene la calma e un ritmo davvero serrato, stampando il terzo miglior tempo. Quando il margine sul 3° sale a 12 secondi il nostro tira i remi in barca e porta a casa una fantastica 2° posizione e soprattutto prenota un posto di rilievo nella bacheca VDA!!! Bravissimo Maurizio, continua così!!! Gara altalenante per Suraci, nonostante la partenza in 7° posizione si vede costretto a ripartire dal fondo in un paio di occasioni; ma il suo ritmo è buono e recupera chiudendo in 9° piazza una gara discreta.



Le classifiche piloti dopo la prima gara sono le seguenti:

Gruppo B



Gruppo C



Per finire ecco le classifiche team:

Gruppo B



Gruppo C



Per la gara di Road America è tutto, vi aspettiamo per il resoconto della suggestiva gara di Potrero che si correrà in notturna.

FORZA VDA!!!!!



Campionati
Partners
Rss feed Rss Events