Non hai un account? Registrati
Re: Prime impressioni
di Dottorfoggy
Re: Bmw M1 @ Sonoma
di Ayrton4_94
Simulatori
Potrero de los Funes, 14 Dicembre 2009 6a Gara Lisgo Gruppo B/C. Resoconto
Scritto il 16/12/2009 da O55oDuR0 alle 17:34



Sul circuito Argentino di Potrero de los Funes, ricavato dalle strade perimetrali che circondano l’omonimo lago, si è tenuta la seconda gara della seconda fase del campionato Lisgo. Il cirucito venne costruito nel 1987, è lungo 6,3Km e si trova a 14Km da San Luis capitale della omonima provincia. I piloti VDA hanno gradito sin da subito i rettilinei lunghi, le sue veloci curve alternate a tratti lenti e tortuosi; difficile scegliere fra un auto con ali scariche o alta deportanza.
Per aggiungere quel tocco di suggestività, lo staff Lisgo ha pensato di ambientare la gara in notturna; per fortuna il meteo è stato clemente per tutto il week-end.

Tante le assenze VDA, prime su tutte Muzii, fermato da problemi di salute; tutto il team si stringe nell’augurio di una pronta guarigione; forza Nicola, tornerai più forte di prima!! Suraci deve rinunciare per problemi tecnici mentre Tebaldini per motivi personali. Pintus, libero da impegni, si propone come wild card e corre al fianco di Iozzia in Gruppo B, mentre Giudici è il solo baluardo a difesa nel Gruppo C.

Le qualifiche del gruppo B vengono “stranamente” dominate dal pilota Sardo, con un tempo di 2:12:030 mentre la sorpresa Ravicini, in 2° posizione staccato di ben 1 secondo e 2 decimi, ferma il cronometro sul 2:13:278. Seguono molto ravvicinati gli zavorrati Porreca (25Kg) e Iozzia (35Kg) in 3° e 4° posizione con il tempo di 2:13:356 e 2:13:370.



La gara è stata davvero appassionante, Pintus non tarda a prendere il largo sul trio Ravicini/Porreca/Iozzia, con Ravicini in evidente difficoltà. Dopo qualche giro Porreca riesce a trovare lo spiraglio, ne approfitta anche Iozzia con grande opportunismo. Il ritmo di Pintus e Porreca è davvero alto, insostenibile per Iozzia che nel tentativo di non perdere il contatto dal pilota PND esce largo e bacia il muro con la ruota anteriore destra; l’auto si danneggia ma il nostro riesce a riprendere il ritmo, accontentandosi di alzarlo di 1 secondo a giro. Pintus continua la sua personalissima e gagliarda lotta a distanza con Porreca, il quale non cambia le gomme nella prima sosta e balza in testa; Pintus recupera il terreno perso non cambiandole a sua volta nel secondo stint, mentre Porreca è costretto a sostituirle se non vuole rischiare la foratura e alzare i suoi tempi oltre i 2 secondi a giro. Grazie al ritmo serratissimo Pintus si riprende la testa della gara con 20 secondi di vantaggio sul pilota PND, che scendono a 10 quando la gara finisce con un Porreca con gomme fresche ma tenace nel dimostrare di voler vincere la gara a ogni costo nonostante sapesse che il “Sardo Volante” non poteva prendere punti. Bravo Donato e complimenti a Gavino, che dedica la vittoria al pilota e amico siciliano Muzii, ma che sudata nelle fasi finali!!!!
Iozzia, nonostante l’auto danneggiata, riesce a portare a casa un’ottima 4° posizione alle spalle di Porreca e Frontini, quest’ultimo abile a effettuare la sosta soltanto negli ultimi minuti di gara imbarcando il minimo indispensabile per poter rimanere in 3° posizione.



In Gruppo C Giudici è chiamato a ribadire l’ottimo 2° posto guadagnato a Road America, ma il nostro è sempre alle prese con il PC che dispensa frames come fossero gettoni d’oro, ovvero con tanta parsimonia!!! Il circuito in notturna e la zavorra di 20Kg non aiutano certo, il suo tempo di 2:15:100 gli consente di partire 6°, nonostante potesse ambire al 2°/3° posto.



In gara la situazione peggiora, perde 2/3 posizioni con i frames al contagocce, ma riesce a difendersi egregiamente senzsa perdere ulteriore terreno. La sosta ai box purtroppo non è fortunata, Giudici trova la piazzola occupata ed è costretto a effettuare un altro giro perdendo ben 5 posizioni uscendo 9°. Più fortunato lo splash finale quando si trovava 6°, esce nella medesima posizione ma viene sopravanzato da Soppelsa grazie anche a una piccola sbavatura del nostro. Quando mancano ormai pochi giri al termine Giudici amminstra la posizione con ben 20 secondi di vantaggio sull’8°, ma ecco che grazie alla disconnessione di Bortolotti Giudici si porta a casa la 6° piazza limitando al massimo i danni.

La classifica piloti del Gruppo B è dominata da Porreca a punteggio pieno a 100 punti, Iozzia si trova in 4° a 4 punti da Tomè in 3° e a 20 da Tosi in 5°. Muzii, assente in questa gara, rimane fermo a 8 punti in 21°. Vietato abbassare la guardia per Iozzia, ma l’obbiettivo di entrare nel Gruppo A è a portata.



Nel gruppo B il VDA è in 4° posizione a 84 punti, staccato dai più di 20 punti dai PND che precedono in 3°.



In Gruppo C Giudici passa in 4° posizione, ne perde un paio e il vantaggio su Trevisson in 5° è di 8 lunghezze, lo stesso distacco che ha da Leo in 3°. Suraci, non avendo potuto partecipare alla gara, rimane fermo in 16° posizione a 24 punti.



La classifica team Gruppo C vede il VDA in 2° posizione a 98 punti, staccato di ben 32 lunghezze dai leader del Belluno Racing Team.



Per la gara di Potrero è tutto, ci vediamo a Laguna Seca dopo la pausa nataliza per la 3° gara della seconda fase di questo bellissimo campionato, con un saluto speciale a Nicola, che possa tornare molto presto a calcare l’asfalto e a macinare i suoi soliti Km!!!!

FORZA VDA!!!!!!



Campionati
Partners
Rss feed Rss Events